Poggiardo

Operazione "First Cold", raffica di controlli sulle strade: pioggia di multe e patenti ritirate

domenica 6 ottobre 2019
Spiegamento di carabinieri sulle strade del Salento durante le ultime ore.

Operazione “First cold” dei carabinieri nel capoluogo e nella provincia di Lecce nel corso del weekend: in tutto sono stati impiegati 120 militari e 60 veicoli; 1.285 le persone e 412 i veicoli controllati. Gli effetti dei controlli sono stati 12 arresti (di cui vi diamo notizia a parte), 39 denunce e 35 segnalazioni oltre a numerose patenti ritirate. Numerose anche le contravvenzioni elevate per mancato uso delle cinture di sicurezza e del casco.

In particolare è scattata la denuncia con multa e ritiro della patente nei confronti di sei persone per guida sotto effetto di alcol, per 11 soggetti trovati al volante sotto effetto di droga e per 9 persone che si sono rifiutate di sottoporsi agli accertamenti per rilevare il tasso di alcol o droga nel sangue.

Altri tre automobilisti sono stati invece scoperti alla guida con un tasso alcolemico superiore al consentito tale da comportare una violazione amministrativa, non penale.

Durante il medesimo servizio, 25 persone sono state segnalate competenti prefetture per uso non terapeutico sostanze di stupefacenti


Infine a Minervino di Lecce, infine, sono stati denunciati R. A., 27enne di Uggiano la Chiesa trovato in possesso, occultato all’interno del proprio veicolo, di un coltello a farfalla con lama di 10 cm del genere proibito, sequestrato e L. M., 37enne di Galatina trovato in possesso di un coltello con lama di 7 cm del genere proibito.

Altri articoli di "Poggiardo"
Poggiardo
14/10/2019
Il Seclì di mister Solidoro batte l’ex capolista Salve con un perentorio 4 a ...
Poggiardo
12/10/2019
Dopo il controllo in auto i carabinieri hanno effettuato una perquisizione ...
Poggiardo
02/10/2019
 La polizia provinciale comunica il piano di ...
Poggiardo
30/09/2019
Un allevamento di pesce di alta qualità in mare ...
Intervista al medico virologo del San Raffaele, nemico dei "No vax". “Negli anni ‘60 morivano ...